“Napoli Metro per Metro”, alla scoperta della linea 6 spaziando tra arte, architettura e curiosità

Napoli Metro per Metro” è il racconto della città svelata da un insolito punto di vista: le Stazioni dell’Arte. Queste non sono più solo un mezzo di trasporto ma diventano esse stesse luogo di interesse. Dopo aver raccontato la città attraverso la Linea 1 della Metropolitana, la collana si amplia con un viaggio alla scoperta di Napoli attraverso la Linea 6. Il progetto è nato dall’idea di due giovani architetti, Roberta de Risi e Alessia De Michele – fondatrici della startup napoletana FAR_ART” -, che hanno realizzato un guida “alternativa” pensata non solo per i turisti ma anche per i napoletani che hanno voglia di approfondire la conoscenza della loro città.

Dopo aver raccontato con il primo volume il “sopra” e il “sotto” della città di Napoli, dalla Stazione Vanvitelli alla Stazione Garibaldi, la collana si amplia con un altro anello di percorrenza che comprende la Stazione Mergellina, le tre Stazioni di Fuorigrotta – realizzate nel 2007 ad opera dell’architetto Siola -, la Stazione Municipio – opera degli architetti A.Siza e E. Souto de Moura -, e le tre Stazioni di Chiaia, San Pasquale e Arco Mirelli, oggi ancora in cantiere ma che saranno vanto di architettura per l’intera città. Scoprire Napoli “Metro per Metro” vuol dire spaziare tra arte, design, architettura e archeologia, nonché leggende, curiosità, miti e usanze del popolo partenopeo, senza perdere di vista il buon cibo, i locali alla moda e le vie dello shopping.

Nella Guida, in vendita nei punti Mondadori, Feltrinelli e nelle librerie di quartiere, vengono raccontate tutte le Stazioni della Linea 6 con il supporto di descrizioni, progetti di grandi architetti, piantine di quartiere e luoghi di interesse nei dintorni della metro che si vuole visitare. Un prontuario ricco di foto, indicazioni su locali, ristoranti, negozi e alberghi, ma anche interviste agli architetti che svelano la storia e la bellezza del “sotto” della città e approfondimenti sulle opere d’arte e sugli artisti. Per raccontare il “sopra” sono stati, invece, coinvolti alcuni personaggi noti “amanti” di Napoli: dallo scrittore Maurizio De Giovanni, che ha curato la prefazione parlando delle contraddizioni della città “stretta”, a Iana Salerni e Salvatore Elefante, che hanno fotografato tutti i luoghi di interesse presenti nella guida, al Consigliere della I Municipalità Francesco Carignani di Novoli che ha profilato il quartiere Chiaia dall’architettura alla movida notturna. La Guida è un progetto ideato dalla FAR_ART e patrocinato dal Comune di Napoli.

Link articolo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *