SCOPRIRE NAPOLI, METRO PER METRO

Scoprire la Napoli di sopra, attraverso quella di sotto: le stazioni dell’arte rappresentano una straordinaria opportunità per costruire un nuovo percorso museale diffuso: è un innovativo modo di leggere e visitare la città, quello proposto dalla guida “Napoli Metro per Metro”, un volume tascabile ad uso non solo turistico. L’operazione si deve alla FAR_ART, una start up fondata, circa un anno fa, da tre giovani e dinamiche professioniste: gli architetti Roberta de Risi e Alessia De Michele e l’avvocato Francesca de Risi.

Il primo progetto editoriale, sviluppato dai due architetti con il patrocinio del Comune, punta al fortunato gioco sul termine “Metro”, inteso come misura lineare (quindi logica di approfondimento della conoscenza) e un sistema integrato di trasporto sempre più preferito da cittadini e turisti.

“Quando ci troviamo all’estero, nelle grandi capitali – spiega Alessia De Michele – la metropolitana rappresenta non solo un mezzo di trasporto, ma la logica stessa di scoprire la città. Non abbiamo fatto altro che metterci nei panni del turista che giunge a Napoli e che sceglie il Metrò come mezzo e chiave per visitarla”.

“La logica delle stazioni d’arte – aggiunge Roberta de Risi – è una perfetta integrazione con il patrimonio museale e monumentale sovrastante: a Napoli le preesistenze del sottosuolo, che sono emerse nei lavori di scavo della metropolitana, e le opere d’arte che contestualizzano le stazioni, costituiscono una ‘museo del sotto’ unico al mondo”.

Per questo progetto la Far art si è occupata di ogni aspetto: redazione, grafica, edizione e distribuzione; senza aver usufruito di alcun finanziamento pubblico.

“Napoli Metro per Metro” è una guida alternativa, rivolta anche ai napoletani che vogliono scoprire la loro città, che contribuisce a creare nuovi itinerari turistici.

“Scoprire Napoli metro per metro – aggiunge Alessia – vuol dire spaziare tra Arte, Architettura e Archeologia nonché conoscere curiosità, miti, usanze e sapori del popolo partenopeo, attraverso un percorso inedito e utilizzando un servizio pubblico con zero emissioni ambientali”.

Gli itinerari del volume sono proposti anche come tour turistici, in collaborazione con l’associazione culturale NonSoloArt. “Il progetto – dice Roberta – inoltre è stato promosso, ad uso didattico, da una scuola elementare per delle visite secondo gli itinerari previsti nel volume, sensibilizzando i bambini all’utilizzo del mezzo pubblico”.

La guida “Napoli Metro per Metro”, è in vendita nelle librerie della città, ma anche a Sorrento e a Milano, ed è stata richiesta dai circuiti Mondadori e Feltrinelli.

A marzo è prevista l’uscita della versione in inglese. Inoltre con la prossima apertura delle nuove stazioni dell’arte, è prevista una nuova pubblicazione aggiornata. E’ in cantiere anche una nuova pubblicazione “Napoli metro per metro” relativa alla Linea 6.

Link articolo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *